GIOIA TAVOLA
Preparazione classica per una torta di fantasia che prende spunto dalle antiche ricette della Toscana
più segreta, nel piccolo paese di Montalcino
di LUCIA DONIZETTI


In questo servizio vi presentiamo un dolce dall'apparenza semplice ma che nasconde all'interno tanti piccoli segreti ta­li da renderlo qualcosa di veramente speciale. Nasce dalla creatività di un pasticciere che ormai da molti anni lavora a Montalcino, nel cuore della Toscana pin bella e famosa per il suo vino: il Brunello di Mon­talcino. Qui Angelo Maccioni, con la famiglia, ha un piccolo laboratorio artigianale dal quale escono quotidiana­mente torte e pasticcini di tutti i tipi. Non mancano naturalmente i "classici" come i panforti e tutte le altre variazioni sul tema di questi dolci, che ritroviamo in differenti versioni un po' in tutta la regione. Ma quella che lui chiama "Torta montalcinese" è qualcosa di esclusivo che solo lui sa fare e che oggi è conosciuta in tutta la zona. Gli ingredienti possono sembrare banali: cioccolato, mandorle, uova, burro. Ma la preparazione particolare rende questa torta diversa da tutte le altre. Siamo andati nel suo la­boratorio e abbiamo scoperto i piccoli accorgimenti utili per una perfetta riuscita. Un fattore molto importante è la scelta del cioccolato fondente che deve essere di buona qualità e va sciolto a bagnomaria con grande dolcezza. Altra operazione delicata sari quella di aggiungere i bianchi montati a neve al momento giusto e con delicatezza di modo che I'impasto non smonti. Più che come dolce da fine pasto lo consigliamo per una merenda delle cinque o per un dopocena speciale e lo accompagneremo con un bicchierino di Marsala.


--------------------------------------------------------------------------------

Gli ingredienti semplici e facilmente reperibili per questa torta deliziosa dal gusto tipicamente italiano che ha come protagonista i cioccolato.
E' una creazione del pasticciere Angelo Maccioni della pasticceria Mariuccia, di Montalcino. La pasta assomiglia alla pasta frolla ma i più leggera e morbida. Le mandorle sono un elemento ricorrente in moltissimi dolci toscani soprattutto quelli delle feste come il famoso panforte.


--------------------------------------------------------------------------------

La ricetta

1 In una ciotola di alluminio sbattete molto bene i rossi d'uovo con lo zucchero
2 Incorporatevi il burro precedentemente montato con una frusta da pasticciere
3 Aggiungete la farina, sempre mescolando con il lievito attraverso il setaccio.